La posizione

L’impulso incontrollabile che sentirai è diretto verso il basso. E verso il basso dovrai dirigere la tua attenzione e la tua energia. Non verso avanti, di lato o verso sopra. La prima cosa intelligente e fondamentale da fare è quindi farsi aiutare dalla forza di gravità.

La posizione supina della donna durante il parto è una forzatura innaturale diventata di moda qualche secolo fa nella nostra società occidentale  e comoda per il personale medico che assiste la partoriente.
Purtroppo questa posizione è nemica della donna e rende la discesa del bambino molto più difficile e poco agevole. Se partorisci in un ospedale, assicurati che sia un ospedale che permette alla donna di scegliere liberamente la posizione da assumere durante il parto e che in nessun momento del travaglio limita i suoi movimenti.
Chiedilo esplicitamente prima di decidere dove partorire, l’ultima cosa che vorrai in quel momento sarà essere relegata forzatamente su un letto con una flebo nel polso.
Assicurati di avere la libertà di scegliere che cosa ti farà bene in un momento così delicato e che non siano altri a sceglierlo per te (sempre nel caso in cui non ci siano complicazioni).
Ci sono posizioni molto più adeguate al parto che potrai praticare con anticipo.
In quel momento saprai qual è la migliore per te e per il tuo bambino

posizioni2

posiciones1

 

COME?

LA LEGGE DELLO SFINTERE